IL CIRCOLO VIRTUOSO

Un pranzo speciale insieme a Dolomiti Energia Trentino

Questo ottobre a pranzo abbiamo avuto un ospite speciale: l’allenatore della squadra di basket della città di Trento, Dolomiti Energia Trentino.

La Cooperativa Samuele infatti fa parte, sin dalla sua nascita, del progetto Aquila For No Profit, la rete di quindici associazioni trentine che insieme alla squadra di Dolomiti Energia Trentino cercano di creare un circolo virtuoso di solidarietà e promozione sociale.

Si è costruito così un rapporto che man mano va consolidandosi tra il team bianconero e la nostra realtà, fatto di partecipazione e incontri che fanno crescere ed entusiasmare tutti i nostri corsisti.

A dimostrazione di questa sinergia, abbiamo avuto questo mese la gioia di ricevere la visita dell’allenatore, Maurizio Buscaglia, arrivato per il pranzo in compagnia dei corsisti della Cooperativa. Come ogni giorno feriale infatti abbiamo mangiato tutti insieme, operatori, corsisti, ospiti (usuali come gli amici del Centro Astalli di Trento o saltuari) nella saletta del BarNaut. Una tradizione che fa parte del clima familiare e lavorativo della Cooperativa, che utilizza da sempre anche il momento del pranzo e il potente valore simbolico del cibo come momento educativo. Cosa c’è infatti di più potente per incarnare la potenza della cura di sé e degli altri del cibo? E conoscete forse un modo più efficace di stare insieme se non sedersi insieme alla stessa tavola e condividere il pasto?

Non potevamo quindi chiedere di meglio e abbiamo accolto con grande felicità il coach Buscaglia alle nostre tavole, addobbando la sala e apparecchiando con particolare cura, usando i colori della squadra, il bianco e nero richiamati dai tovaglioli ma anche dalle candele (che anticipavano l’atmosfera di Halloween). A troneggiare sul tavolo “d’onore” c’era una grande zucca decorata al BarNaut e trasformata in un pallone da basket!

Ma non finisce qui… Per l’occasione infatti i ragazzi dell’Istituto Alberghiero di Levico in formazione nella Fucina (il nostro Laboratorio di Cucina) hanno studiato e realizzato un menù molto particolare: orecchiette alle cime di rapa, sarde allo scottadito e semifreddo di mirtilli, tre piatti che ricordano la regione in cui è nato il coach Buscaglia, quella in cui vive e quella in cui è diventato uno degli allenatori più apprezzati sul panorama italiano ed europeo.

Dopo questa tappa culinaria (suggellata da autografi e foto ricordo), il coach Buscaglia si è spostato nel Laboratorio del Cuoio, condotto dai nostri operatori e dai corsisti tra i segreti di rotoli e rotoli di pelle. E subito l’allenatore riconosce i colori e non può non collegarli a La Sportiva, l’azienda di Ziano di Fiemme che veste l’outdoor della Dolomiti Energia Trentuno: il coach bianconero infatti veste La Sportiva e proprio di recente ha fatto visita al nuovo store di Cavalese, dove aveva potuto ammirare proprio i nostri prodotti.

Quei rotoli infatti arrivano da La Sportiva e sono il punto di partenza della linea di accessori Green pensata dalla Cooperativa: si tratta di pellami di fine serie e derivanti dal processo produttivo delle scarpette d’arrampicata. Quegli stessi pellami che quotidianamente trasformiamo in borse, agende, portachiavi e beauty nel nostro Laboratorio del Cuoio, ricombinati in modo unico, artigianale e soprattutto sostenibile.

Il coach Buscaglia ha potuto così toccare con mano la collaborazione che lega La Sportiva, azienda leader nell’abbigliamento da montagna, e la Cooperativa Samuele, chiudendo una sorta di circolo virtuoso di buone pratiche e grandi idee: La Sportiva – Cooperativa Samuele – Aquila Basket.

Un circolo che verrà suggellato a breve con la realizzazione di un prodotto realizzato con pellami La Sportiva, quindi della Linea Green, e a marchio Aquila Basket. Un prodotto insomma che finisca nelle tasche di tutta la squadra, ma accessibile anche a tutti gli appassionati di sport e sostenibilità.

Prima di correre all’allenamento il coach Buscaglia però ha voluto passare anche per il Laboratorio del Verde, l’ultimo nato dei laboratori della Cooperativa, ma che è risultato centrale per tutti quei corsisti che necessitano di stare all’aperto e mal sopportano i luoghi di formazione chiusi. Il contatto con la terra e i prodotti di questa si è concretizzato nella Cesta di Don Quinoa & Sancho Zappa, che ogni mercoledì arricchisce le vostre tavole di prodotti di qualità e scelti con cura dai nostri corsisti.

L’allenatore (che ha confessato di essere particolarmente ghiotto di verdure) ha passato qualche momento in compagnia di corsisti e operatori, che gli hanno fatto omaggio della cesta della settimana.

È stato insomma un pranzo speciale che ci ha dato modo di sentire più forte del solito la rete che da sempre ci siamo impegnati a costruire con partner che ammiriamo e che sanno sedersi a fianco a noi e portare una ventata di allegria e bei progetti a tutti noi!

Palla a canestro!